I Monti delle Nebbie


I Monti delle Nebbie forse sono la parte di Lot con pi¨ storia dietro le spalle.
Furono campo di battaglia tempo fa quando ancora Honorius (il dio del Male) con le sue truppe, impegnava i nostri valorosi soldati tra le asperitÓ e le impervietÓ di quelle crude montagne.
La guerra poi finý e si spost˛ nelle Fogne, ma ancora oggi girando tra quei monti tra resti di battaglie passate e fantasmi o suggestioni di lupi non pi¨ esistenti si pu˛ provare un brivido che ti scende lungo il corpo.
In passato i Monti delle Nebbie ospitavano il temerario e fortissimo Drago che custodiva uno scrigno pieno di ogni ricchezza...ma un nostro soldato lasci˛ di quel drago soltanto una secca pozza di sangue raggrumita al suolo.
Nei Monti delle Nebbie abitavano e operavano i due ordini a pi¨ stretto contatto con la magia, i druidi e i maghi, infatti girando verso sera in questi desolati posti si potevano sentire i canti di preghiera dei due ordini, o addirittura se si era fortunati si poteva vederli uscire in processione mentre compivano uno dei loro riti
I due ordini religiosi avevano due postazioni all'inizio dei monti delle nebbie: L'Altare dei Druidi e la Torre dei Maghi, posti che solo con il consenso di un mago o di un druido si potevano raggiungere.
Infine nei Monti delle Nebbie esisteva tristemente l'unico posto dal quale ci si poteva suicidare in Lot: la Rupe dell'Oblio.